Chi Siamo - inESERGO

Title
Vai ai contenuti
Enrico Pietra: 43 anni, appassionato da sempre di musica, cinema e scrittura. Nella vita di tutti i giorni faccio il tecnico informatico ma cerco sempre di ritagliare degli spazi per dedicarmi a ciò che amo profondamente. Ho deciso di fondare InEsergo.it per creare uno spazio di lettura alternativa, stufo di pubblicare articoli per portali web generalisti che premiano lo scrittore in base ai click: metodologia non solo svilente ma soprattutto fuorviante perché alla lunga induce ad alimentare esclusivamente il gossip di basso profilo. Credo fortemente nella rete come mezzo di divulgazione e aggregazione, purché sorretto da rigoroso spirito critico. Vorrei che questa fosse una comunità in espansione, senza fini di lucro, pronta ad accogliere chiunque abbia qualcosa di interessante e intelligente da comunicare. Sono convinto che la bellezza sia in ogni dove e coglierla un modo per rendere le nostre vite migliori.
 
Segui Enrico su Facebook
Michele Lepera: Sono nato nell’anno di The Wall, Communiquè, Rust Never Sleeps, Regatta de Blanc, New Chautauqua. Il giorno dopo in cui venni al mondo arrivò uno Sheik Yerbouti che, sgasando, fece mangiare la polvere del deserto a tre poveri magi sperduti. Non mi portò nulla in dono se non l’avvertimento di non mangiare la neve gialla.
In casa c’era un LP dei Dire Straits, il primo. A mia mamma piaceva Sultans of Swing, la prima del lato B. Per anni anche io ho ascoltato solo quella e quel lato. Poi un giorno, la curiosità vinse il timore dell’ignoto e girai il vinile. Grazie a quella scelta insignificante imparai cos’è il Viaggio.
Irlanda, Patagonia, Groenlandia, Danubio, Mongolia, Cammino di Santiago sono state le mie principali tappe di crescita. Viaggiando ascolto, scrivo, disegno, fotografo, respiro. Quando non viaggio faccio le stesse cose immaginandomi in cammino. Di viaggi altrui leggo: Chatwin, Rumiz, Magris, Thoreau, Tabucchi, Faravelli, Le Breton. Sono sposato con la mia compagna di viaggi e sono papà. A mia figlia, che ha un anno, piace Through my sails di Neil Young.  
Dario Guardino: 42 anni e una voglia di vivere e condividere smisurata. Adoro leggere e scrivere (ho all’attivo un piccolo libercolo intitolato Interno notte, raccolta di piccoli racconti a sfondo onirico–surreale). Collaboro da oltre un decennio con la rivista mensile Guitar Club, la principale testata giornalistica italiana sulla chitarra elettrica. Sono un insegnante delle scuole medie e nel tempo libero mi occupo di musica (insegno chitarra elettrica) e mi diletto nei live esibendomi con alcune formazioni anche unplugged, dividendomi tra la Sicilia (mia terra d’origine) e Cremona (quella di adozione). Allo stesso modo adoro il cinema e possiedo una nutrita videoteca.
Alessandro Ferrari, Laureato in giurisprudenza, mi specializzo in filosofia del diritto e conseguo un dottorato in materia. Mi occupo di linguaggio normativo e di teoria del significato. Al momento sono visiting professor all'Instituto Tecnológico Autónomo de México. Sfortunatamente per amici e colleghi nell'ambito delle mie ricerche fa comparsa l'ontologia sociale, ragione per cui provo a scrivere qualcosa di sensato su teoria della moneta e funzione delle pratiche giuridiche nel plasmare il mondo in cui viviamo.M
Mi piacciono i Led Zeppelin, Michael Dummett e il socialismo libertario. Ma non necessariamente in quest'ordine

Segui Alessandro su Facebook
Torna ai contenuti