Cinema - inESERGO

Title
Vai ai contenuti
CINEMA
11 Dicembre 2018 - Cinema

I Queen letti, rimaneggiati e interpretati da Bryan Singer

Bohemian Rhapsody
  
Dopo una serie interminabile di traversie Bohemian Rhapsody, discusso biopic sui Queen, è finalmente in proiezione nelle sale cinematografiche italiane. Era infatti dal 2010 che stava in cantiere un film sulla Regina. Sono cambiati registi, attori, produttori, fin quando nel 2015 la New Regency e la GK Films presero il comando delle operazioni assumendo il ruolo di produttori della pellicola. Le riprese sono iniziate nel 2017 e la regia fu affidata dapprima a Bryan Singer, in seguito licenziato (sarà Dexter Fletcher a terminare il tutto). Come tutti i lungometraggi riguardanti band iconiche della storia del rock o biopic a sfondo musicale in generale, anche Bohemian Rhapsody non è stato esente da critiche, entrando sin da subito nel tritacarne di valutazioni non proprio benevole, talvolta oseremmo dire feroci. Mercury viene dipinto come un omosessuale (era bisessuale, in realtà) dalla condotta dissoluta (è notorio come anche i restanti membri del gruppo fossero a loro volta dediti a una vita fatta di eccessi). Alcuni particolari storici sarebbero stati travisati o romanzati. Mercury dichiarò ufficialmente di aver contratto il virus dell’HIV solamente nel 1989, non qualche mese prima del Live Aid. I contrasti ed i presunti attriti tra i quattro, che portarono il cantante a un distacco per dedicarsi alla carriera da solista, in realtà, sarebbero frutto dell’immaginazione del regista e non di fatti realmente accaduti.
Nonostante ci siano alcuni avvenimenti fantasticati riteniamo che Bohemiam Rhapsody vada assolutamente visto. [...]
24 Settembre 2018 - Storie

Dario Argento - Master of horror
Retrospettiva a tutto tondo sul cinema, le allucinazioni e gli incubi del regista cult che il mondo ci invidia
Ho pensato di introdurvi al cinema argentiano raccontandovi un curioso aneddoto, corrispondente alla mia “iniziazione” anche con il genere. Correva l’anno 1988, erano da poco scoccate le 22:30 e non avevo affatto sonno. Facendo zapping, avvolto dal buio della sala, mi imbattei in Phenomena, il film di Argento che credo di aver amato maggiormente. Subii la classica folgorazione, provando vera eccitazione nel percepire la paura che inalavo a pieni polmoni, davvero una sensazione inedita per me. Da allora sono passati quasi 30 anni e la mia passione per la produzione cinematografica di Argento non s’è mai affievolita. [...]
ARTICOLI MENO RECENTI

Ordine vs Disordine

Una libreria canadese e lo strano potere dei commessi di combatterne il caos. L’eterna lotta tra Ordine e Disordine può risolversi in pace?

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo

Chi scrive non conosce la verità, a differenza della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica [...]

Una gravità che porta in cielo
Musica

Mysoginia, ultimo album della band torinese SYNDONE, fissa nuovi caposaldi nel panorama del rock italiano contemporaneo

Quando la plastica diventa arte

La poetica dell’artista genovese Alessandro Sala tra visioni oniriche e rivestimenti dello spirito

Il CD è morto, evviva il vinile
   
Chiude anche l'ultima fabbrica di CD rimasta negli Stati Uniti: è la fine di un'epoca

Stephen Hawking e i Pink Floyd: un binomio inaspettato

Storia e curiosità delle collaborazioni dell'astrofisico inglese con la leggendaria rock band

La storia di Lampo, il cane viaggiatore

Il racconto di una vicenda indimenticabile che ha appassionato moltissime persone in tutto il mondo

Carter l'uragano, di fiamme e salvezza

L’incredibile storia di riscatto del pugile Rubin Carter

La Sfera dei Betz

Indagine retrospettiva su una vicenda strabiliante e dimenticata

Roberto Maini, detto ‘Gola Secca’

Storia di una fiaba. Una fiaba accaduta per davvero

Il portiere alle soglie della notte

Viaggio monografico tra i solchi di una delle più crepuscolari e fiabesche ballad degli anni ‘80
Torna ai contenuti